G.D.P.R. e COOKIE POLICY

 

I venti dell'inverno

Storia d'amore che sottolinea l'importanza di anteporre la felicità personale ad un rapporto che si vuole trascinare inutilmente a tutti i costi.

 

ASCOLTA

 

 

Come stai, quando mi pensi come stai,
passi le ore a dirti che non c’è una ragione né un perchè.
Ricordo sai i viali di Berlino e il Brandeburg,
il tempo immobile, foto e polvere sul parquet e stampe di Gauguin.

 

Amore mio riportami nel tuo presente
soltanto tu sei balsamo per la mia mente
fragili immagini innescano un percorso oscuro.
Amore mio accettami nel tuo futuro,
voragini mi inghiottono in un vortice buio
gelidi infuriano i venti dell’inverno su di me.

 

Come sto da qualche tempo non lo so,
vivo i miei giorni come se non ci fosse più Vita dentro me.
Voglio rinascere, comprendere e accettare la realtà,
finalmente libero dai bisogni indotti che spengono la mia felicità.

 

Amore mio cancellami dal tuo presente,
essere felici sai è troppo importante,
nuovi incontri nuove idee disegnano un percorso chiaro.
Amore mio ti canto il mio augurio sincero,
soltanto tu distinguerai il falso dal vero,
dolce e caldo soffierà il vento dell’estate su di te.


testo e musica: Lorenzo Ussoli
musica: Lorenzo Ussoli, Marco Dolfini
arrangiamenti: Corporesano